Venerdì 06 Dicembre 2019
Venerdì

6
Dicembre 2019

Citazione:

Accadono cose nella vita che sono come domande. Passano minuti o anni e poi la vita risponde. (Alessandro Baricco)

San Nicola di Mira (di Bari) vescovo

Pàtara, Asia Minore (attuale Turchia), ca. 250 - Mira, Asia Minore, ca. 326

Proveniva da una famiglia nobile. Fu eletto vescovo per le sue doti di pietà e di carità molto esplicite fin da bambino. Fu considerato santo anche da vivo. Durante la persecuzione di Diocleziano, pare sia stato imprigionato fino all’epoca dell’Editto di Costantino. Fu nominato patrono di Bari, e la basilica che porta il suo nome è tuttora meta di parecchi pellegrinaggi. San Nicola è il leggendario Santa Claus dei paesi anglosassoni, e il NiKolaus della Germania che a Natale porta i doni a bambini.

San Nicola è uno dei santi più venerati ed amati al mondo.
Egli è certamente una delle figure più grandi nel campo dell’agiografia. Tra il X e il XIII secolo non è facile trovare santi che possano reggere il confronto con lui quanto a universalità e vivacità di culto.

Ogni popolo lo ha fatto proprio, vedendolo sotto una luce diversa, pur conservandogli le caratteristiche fondamentali, prima fra tutte quella di difensore dei deboli e di coloro che subiscono ingiustizie.
Egli è anche il protettore delle fanciulle che si avviano al matrimonio e dei marinai, mentre l’ancor più celebre suo patrocinio sui bambini è noto soprattutto in Occidente.

Quizzando:

A quanti kg equivale un miriagrammo?


Oggi avvenne:


1978: Caduta la dittatura franchista, una delle ultime in Europa, la Spagna approva con un referendum la sua attuale Costituzione. Nasce la monarchia costituzionale guidata da re Juan Carlos I.


La tradizione del “Nikolaus”

Il 6 dicembre si festeggia in molti paesi nordici e anglosassoni (Germania in primis) il “Nikolaus”, ovvero San Nicola. E’ una figura tradizionale, dalla quale deriva tra l’altro anche Babbo Natale, che nasce da un personaggio vissuto realmente: San Nicola di Myra, vescovo nato circa nel 280 dopo Cristo a Patara nell’attuale Turchia. Attorno al 340 d.C. venne eletto vescovo di Myra, una città non distante dal suo luogo natio, e divenne subito noto per aiutare intensamente e con passione i più bisognosi e i bambini.

ante sono le tradizioni tramandate fino ad oggi sul Nikolaus: secondo una di esse avrebbe venduto l’oro della sua chiesa e l’eredità dei suoi genitori per sostenere le famiglie bisognose.

Un’ altra leggenda vuole che durante una carestia fece aprire tutti i granai ecclesiastici, salvando in questo modo molte vite. In seguito alla sua morte il 6 Dicembre 345 d.C. (secondo alcuni storici nel 361 d.C.) venne nominato santo e diventò immediatamente una figura di riferimento per il mondo ortodosso, estesasi rapidamente a tutta la cristianità. Ancora oggi San Nicola è nella tradizione cristiana il protettore dei bambini.

San Nicola porta da allora il 6 Dicembre regali ai più piccoli, che al risveglio trovano secondo l’usanza dolciumi, cioccolato, mandarini, noci. Fino al 18mo secolo il giorno di San Nicola era in effetti l’ unico giorno in cui si ricevevano regali. La tradizione di “Santa Claus”, il Babbo Natale, si sviluppò, a partire dall’ ottocento negli Stati Uniti: nelle colonie olandesi di New Amsterdam, l’odierna New York, si continuò a celebrare la festa di San Nicola (Sinterklaasfeest), che divenne nel corso del tempo Santa Claus, e fu una innovazione statunitense trasportare il rito dei regali portati da San Nicola al 25 Dicembre.

Nell’Europa del Nord, in particolare in Scandinavia, Olanda, Belgio, Germania centro-settentrionale, il 6 Dicembre rimane tuttora un giorno di festa e i bambini aspettano con gioia e trepidazione i doni portati dal “Nikolaus”.






 
Oggi 6 Dicembre
Ieri 5 Dicembre
4 Dicembre
3 Dicembre
2 Dicembre
1 Dicembre
30 Novembre
29 Novembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it