Venerdì 30 Settembre 2016
Venerdì

30
Settembre 2016

Pensiero:

Il disegno è la sincerità nell'arte. Non ci sono possibilità di imbrogliare. O è bello o è brutto. (Salvador Dalí)

San Girolamo (o Gerolamo) Sacerdote e dottore della Chiesa

Stridone (confine tra Dalmazia e Pannonia), ca. 347 - Betlemme, 420

Fece studi e enciclopedici ma, portato all'ascetismo, si ritirò nel deserto presso Antiochia, vivendo in penitenza.
Divenuto sacerdote a patto di conservare la propria indipendenza come monaco, iniziò un'intensa attività letteraria.

A Roma collaborò con papa Damaso, e, alla sua morte, tornò a Gerusalemme dove partecipò a numerose controversie per la fede, fondando poco lontano dalla Chiesa della Natività, il monastero in cui morì.

Di carattere focoso, soprattutto nei suoi scritti, non fu un mistico e provocò consensi o polemiche, fustigando vizi e ipocrisie.
Scrittore infaticabile, grande erudito e ottimo traduttore, a lui si deve la Volgata in latino della Bibbia, a cui aggiunse dei commenti, ancora oggi importanti come quelli sui libri dei Profeti.
 

Quizzando:

Il processo di torrefazione delle sostanze alimentari si svolge a quali temperature?


Soluzione al quiz di ieri:

I titoli Marchese e Margravio indicavano lo stesso grado nobiliare?
R: Sì

Oggi avvenne:


1791: In un piccolo teatro di Vienna va in scena, in prima assoluta, l'ultima opera di W. A. Mozart: "Il Flauto Magico". Il singspiel, genere operistico parlato e cantato, è un'opera complessa che può essere letta come fiaba, come racconto massonico, ma anche come storia a contenuto illuminista ed è ricca di significati simbolici.


Mum Shirl Smith

Church-mouse.lanuera.com

Church-mouse.lanuera.com

Un’incredibile storia di riscatto e di solidarietà, quella di Mum Shirl Smith (1921-1998), aborigena australiana, fautrice della rinascita identitaria e culturale delle comunità indigene.
Nata in una riserva del Nuovo Galles del sud, Shirl Smith fu subito affidata ai nonni anche perché malata di epilessia.
Queste condizioni di salute le impedirono di studiare: rimasta sempre analfabeta riuscì ugualmente a imparare varie lingue indigene, condizione necessaria per entrare in contatto con gruppi dispersi.

La sua attività in favore dei diritti umani cominciò con la visita alle carceri dove i nativi australiani languivano privi delle necessarie garanzie processuali. Nel contempo si impegnò per la cura dei bambini sia pressando le istituzioni per una soluzione del problema, sia adottando fino a 60 “figli”.
Non si limitò tuttavia a opere di solidarietà: negli anni ’70 si mise alla guida di un movimento politico volto alla restituzione della terra alle comunità aborigene fino ad allora solamente sfruttate e emarginate.

Gli ultimi anni di vita di “Mum” Shirl Smith, ormai stimata da tutto il paese, si concentrarono sulla costruzione di scuole per i bambini indigeni, opera fondamentale per preservare la vita di popoli costantemente minacciati.

(tratto da unimondo.org)











 
Oggi 30 Settembre
Ieri 29 Settembre
28 Settembre
27 Settembre
26 Settembre
25 Settembre
24 Settembre
23 Settembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it