Martedì 18 Giugno 2019
Martedì

4
Giugno 2019

Aforisma:

Dentro un ring o fuori non c’è niente di male a cadere. È sbagliato rimanere a terra. (Muhammad Ali)

San Francesco Caracciolo sacerdote


Villa S. Maria, Chieti, 13 ottobre 1563 - Agnone, Isernia, 4 giugno 1608

Si chiamava Ascanio Caracciolo e aveva il recapito presso la Congregazione dei Bianchi della Giustizia, che si dedicava all'assistenza dei condannati a morte, dove operava anche un altro sacerdote suo omonimo.

Un giorno giunse una lettera, scritta dal genovese Agostino Adorno e da Fabrizio Caracciolo, abate di Santa Maria Maggiore di Napoli.
I due si rivolgevano ad Ascanio Caracciolo - ma a quale dei due? - per chiedergli di collaborare alla fondazione di un nuovo Ordine, quello dei Chierici Regolari Minori.

Il postino recapitò la lettera al giovane sacerdote, nato il 13 ottobre 1563 a Villa Santa Maria di Chieti e trasferitosi a Napoli a ventidue anni di età per completarvi gli studi teologici.
All'eremo di Camaldoli scrisse la Regola, approvata poi nel 1588.

L'anno dopo Ascanio emetteva i voti religiosi assumendo il nome di Francesco.
Nel 1593 la piccola Congregazione tenne il primo capitolo generale e Francesco dovette accettare per obbedienza la carica di preposito generale.
Intanto la congregazione approdava a Roma, alla chiesa di Sant'Agnese in piazza Navona.
Francesco morì il 4 giugno 1608.

Quizzando:

Cosa significa "concubina"?


Soluzione al quiz di ieri:

Ce cosa è il phubbing?
R: Il phubbing combina i termini inglesi phone e snubbing, ossia il nome telefono e il verbo snobbare, ignorare, trascurare: si tratta di un verbo nato per indicare coloro che, durante le più comuni attività sociali, non si limitano a leggere mail, ma continuano a controllare e aggiornare le proprie attività su Facebook, Instagram, Whatsapp e altri network.

Oggi avvenne:


1798 - Muore, in Boemia, Giacomo Casanova, avventuriero, scrittore, diplomatico veneziano.
Di lui resta una vastissima produzione letteraria, in cui spicca “L’Histoire de ma vie”.

In questa autobiografia, Casanova parla apertamente di sé, delle sue avventure, dei suoi viaggi, dei suoi innumerevoli incontri galanti, contribuendo così a delineare la storia del costume dell’Europa del ‘700.

Fra corti e salotti, Casanova si trova ad essere testimone attento dell’“epoca dei lumi” in Europa e lascia ritratti molto incisivi di alcuni grandi del suo tempo, incontrati nel corso della sua vita avventurosa: Rousseau, Voltaire, Madame de Pompadour, Mozart e Caterina II di Russia.

 





 
Oggi 18 Giugno
Ieri 17 Giugno
16 Giugno
15 Giugno
14 Giugno
13 Giugno
12 Giugno
11 Giugno

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it