Venerdì 16 Novembre 2018
Mercoledì

12
Settembre 2018

Aforisma:

L'anima libera è rara, ma quando la vedi la riconosci, soprattutto perché provi un senso di benessere quando gli sei vicino. (Charles Baudelaire)

Santissimo Nome di Maria


La festa del santo nome di Maria fu concessa da Roma, nel 1513, ad una diocesi della Spagna, Cuenca.
Soppressa da san Pio V, fu ripristinata da Sisto V e poi estesa nel 1671 al Regno di Napoli e a Milano.

Il 12 settembre 1683, avendo Giovanni III Sobieski coi suoi Polacchi vinto i Turchi che assediavano Vienna e minacciavano la cristianità, il Beato Innocenzo XI, in rendimento di grazie, estese la festa alla Chiesa universale e la fissò alla domenica fra l'Ottava della Natività.
Il santo Papa Pio X la riportò al 12 settembre.

Quizzando:

Nel mondo delle aziende chi viene detto cacciatore di teste?


Soluzione al quiz di ieri:

Nei Peanuts, come si chiama la sorella di Charlie Brown?

R: Sally

Oggi avvenne:


1990: Viene firmato il trattato sullo stato finale della Germania tra la Repubblica Federale di Germania, la Repubblica Democratica Tedesca e le Quattro Potenze che occuparono la Germania alla fine della II Guerra Mondiale.
Con esso, inizia il processo che porta alla riunificazione tedesca.


Le parole

Le parole
se si ridestano
rifiutano la sede
più propizia, la carta
di Fabriano, l’inchiostro
di china, la cartella
di cuoio o di velluto
che le tenga in segreto;
le parole
quando si svegliano
si adagiano sul retro
delle fatture, sui margini
dei bollettini del lotto,
sulle partecipazioni
matrimoniali o di lutto;
le parole
non chiedono di meglio
che l’imbroglio dei tasti
nell’Olivetti portatile,
che il buio dei taschini
del panciotto, che il fondo
del cestino, ridottevi
in pallottole;
le parole
non sono affatto felici
di essere buttate fuori
come zambrocche e accolte
con furore di plausi e
disonore;
le parole
preferiscono il sonno
nella bottiglia al ludibrio
di essere lette, vendute,
imbalsamate, ibernate;
le parole
sono di tutti e invano
si celano nei dizionari
perché c’è sempre il marrano
che dissotterra i tartufi
più puzzolenti e più rari;
le parole
dopo un’eterna attesa
rinunziano alla speranza
di essere pronunziate
una volta per tutte
e poi morire
con chi le ha possedute.

(Eugenio Montale 12 ottobre 1896 - 12 settembre 1981)








 
Oggi 16 Novembre
Ieri 15 Novembre
14 Novembre
13 Novembre
12 Novembre
11 Novembre
10 Novembre
9 Novembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it