Lunedi 17 Dicembre 2018
Sabato

1
Dicembre 2018

Pensiero:

Quando troviamo uno stile naturale restiamo sorpresi e incantati, perché dove ci aspettavamo di trovare uno scrittore scopriamo un uomo. (Blaise Pascal)

Sant' Eligio Vescovo

Chaptelat (presso Limoges, Francia), 588-590 - Olanda, 1° dicembre (?) 660

Nacque a Chaptelat (presso Limoges in Francia) intorno al 590. Una leggenda racconta che gli si presentò il diavolo vestito da donna: e lui, Eligio, rapido lo agguantò per il naso con le tenaglie.
Questa colorita leggenda è raffigurata in due cattedrali francesi (Angers e Le Mans) e nel duomo di Milano, con la vetrata di Niccolò da Varallo, dono degli orefici milanesi nel Quattrocento.

L'Eligio storico, figlio di gente modesta, deve aver ricevuto tuttavia un'istruzione, perché venne assunto come apprendista dall'orefice lionese Abbone, che dirige pure la zecca reale. Sotto Clotario, Eligio va a dirigere la zecca di Marsiglia e intanto continua a fare l'orefice.
Col nuovo re Dagoberto I (623-639) viene chiamato a corte e cambia mestiere: il sovrano ne fa un suo ambasciatore, per missioni di fiducia.

Altri incarichi se li prende da solo: per esempio, riscattare a sue spese i prigionieri di guerra, fondare monasteri maschili e femminili. Morto il re, sceglie la vita religiosa, e il 13 maggio 641 viene consacrato vescovo di Noyon-Tournai dove s'impegna nella campagna di evangelizzazione (e ri-evangelizzazione) nel Nord della Gallia, nelle regioni della Mosa e della Scelda, nelle terre dei Frisoni.
Muore nel 660.
 

Quizzando:

In quale anno si sono costituiti gli Emirati Arabi?


Soluzione al quiz di ieri:

In quale periodo vi fu il Concilio di Trento?

R: Dal 1545 al 1563

Oggi avvenne:


1986: Il Presidente Mitterand inaugura a Parigi il Museo d'Orsay, famoso per la raccolta di capolavori dell'impressionismo e post-impressionismo (Monet, Renoir, Cézanne, Degas, Van Gogh, Gauguin e molti altri).
E' situato in una prestigiosa posizione di fronte al Louvre, in una ex stazione ferroviaria.


Giornata mondiale contro l'AIDS

Acquired Immune Deficiency Sindrome (Sindrome da Immunideficienza Acquisita), da cui il conosciuto acronimo AIDS. In Sudafrica, quasi il 20% della popolazione adulta ha contratto il virus. 4,1 milioni di persone in tutta l'Africa sub sahariana, 42 milioni in tutto il mondo. Occidente compreso.

Il sesto degli Obiettivi di sviluppo del millennio si prefigge proprio di combattere l'

AIDS, assieme alla malaria ed altre malattie.Si tratta di una delle maggiori sfide alla salute pubblica, una questione di riscatto e sviluppo per i sud del mondo e non solo.

Trasmissione di sangue infetto, rapporti sessuali non protetti e mancanza di cure durante la gravidanza della madre infetta (con conseguente possibilità di contagio del figlio), sono le cause della diffusione dell'HIV. Molto spesso, mancanza di cure, superficialità e disinformazione fanno da trampolino al virus.

La Giornata mondiale si celebra oggi, poichè proprio il primo dicembre, nel 1981, è stato accertato il primo caso di infezione. Il Fondo delle Nazioni Unite per la lotta all'AIDS (UNAIDS) e la World AIDS Campaign, portano avanti numerose iniziative di informazione e sensibilizzazione, al fine di sfatare numerosi luoghi comuni e di educare, sopratutto i più giovani, alla prevenzione.

(Fonte: unimondo.org)









 
Oggi 17 Dicembre
Ieri 16 Dicembre
15 Dicembre
14 Dicembre
13 Dicembre
12 Dicembre
11 Dicembre
10 Dicembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it